Come si comporta

Chi comanda in casa?
Sia l’uomo che il cane sono animali sociali e il termine gerarchia viene usato per spiegare le interazioni sociali in un gruppo. Essere dominante significa avere il controllo; Essere sottomesso significa piegarsi alla volontà di qualcun altro. Per il cane l’importante è sapere quale è il proprio ruolo nel branco – famiglia e può rimanere nella posizione di ‘controllato ‘ per tutta la vita ed essere l’animale più felice del mondo.

E’ un grave errore pensare , umanizzandolo, che il nostro cane voglia emanciparsi o abbia sete di libertà. E’ fondamentale poter controllare le situazioni per dare al cane dei messaggi sempre chiari e coerenti.
Il cane deve socializzare con le persone, con gli altri cani, con le situazioni più diverse entro il 6° mese: quindi deve essere portato con noi il più spesso possibile, deve imparare a conoscere tutto quello che lo circonda. Quando ha paura di qualche cosa non dobbiamo rassicurarlo ma far finta che tutto sia normale, lui si abituerà ben presto.

Le regole per avere un buon cane di famiglia:
Premiare il cane quando si comporta bene più che punirlo quando si comporta male
Far mangiare il cane dopo le persone.
Far dormire il cane in un posto tranquillo scelto dal padrone e non da lui. Questo luogo non deve essere in posizione strategica, che gli permetta di controllare le entrate e le uscite.

Non lasciare al cane l’iniziativa nel giocare o nel farsi fare le coccole: se arriva con la palla in bocca per giocare, noi lo ignoriamo finchè non ci rinuncia e poco dopo decidiamo noi di giocare chiamandolo. Lo stesso con le coccole, dobbiamo essere noi a decidere quando iniziare e quando finire. Nessun premio (cibo, coccole, gioco ) deve essere dato gratis ma solo dopo che il cane ha fatto qualche cosa per noi, anche solo il richiamo o il seduto. Non permettere mai al cane di saltare addosso alle persone, neppure da cucciolo.